I MARCHI INDUSTRIALI: LE MARCHE PER L’IMPRESA NEL SETTORE B2B
economia
10 Ottobre 2009 amministratore

I MARCHI INDUSTRIALI: LE MARCHE PER L’IMPRESA NEL SETTORE B2B

Nel settore industriale le funzioni delle marche sono molto simili a quelle dei settori di largo consumo, fatta eccezione della funzione ludica che non può sussistere in questo settore.

Nel settore industriale le funzioni delle marche sono molto simili a quelle dei settori di largo consumo, fatta eccezione della funzione ludica che non può sussistere in questo settore. Acquistabilità e visibilità sono altre due caratteristiche proprie delle marche nel settore industriale. Per quanto riguarda l’acquistabilità essa riguarda l’eventuale possibilità del grande pubblico di poter acquistare il bene direttamente ed isolatamente (nel senso non in modo associato al prodotto finale). Per quanto riguarda la visibilità infine essa costituisce la possibilità sempre del grande pubblico di poter conoscere il marchio industriale ion modo diretto attraverso appunto la visione diretta di questo prodotto o attraverso un sistema di comunicazione. Sicurezza e Garanzia sono comunque le funzioni che il marchio industriale svolge nei confronti del cliente diretto. Sono infatti esse fonte di Rintracciabilità nel caso in cui nel prodotto finale assemblato, a causa di problemi rispetto alla qualità, fosse dimostrabile la responsabilità del fornitore rispetto al prodotto. Ovviamente dunque nell’ottica del mercato industriale appare fortemente decisiva la funzione del marchio industriale agli occhi del centro decisionale di acquisto nella elaborazione di un processo di acquisto. Una marca forte di un determinato Fornitore, può rivestire per un impresa cliente sia delle agevolazioni che delle preoccupazioni di rischi percepiti. Per quanto riguarda le agevolazioni si tratta infatti della possibilità di ottenere delle agevolazioni nella produzione, nell’innovazione, nel settore commerciale rispetto alla fiducia che tale marhio industriale può suscitare nel cliente finale, e anche a livello decisionale. Per quanto riguarda invece i timori che un marchio forte può suscitare essi riguardano il rischio di un prezzo eccessivo che può essere imposto dal fornitore e un il rischio di dipendenza nei confronti di tale fornitore. Ultimamente si stà però verificando una sorta di sfida da parte delle marche dei fornitori che stanno organizzando un sistema di comunicazione diretto con il grande pubblico scavalcando le imprese-clòienti dirette. Questo obiettivo viene posto proprio per rispondere alle esigenze dei consumatori finali sempre più specializzati, professionali e aggiornati i quali ricercano garanzia e informazione allo stesso tempo.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies