4.1.1 Materiali edili artificiali o naturali?introduzione
economia
10 Ottobre 2009 amministratore

4.1.1 Materiali edili artificiali o naturali?introduzione

4.1.1 Materiali edili artificiali o naturali?introduzione I palazzi dei nostri bei centri storici, le splendide dimore disseminate fra la pianura e le colline, le antiche


I palazzi dei nostri bei centri storici, le splendide dimore disseminate fra la pianura e le colline, le antiche chiese e perfino i vecchi opifici sono stati costruiti con pochissimi materiali edili.
Si possono contare sulle dita di due mani:
argilla per i mattoni
legno per i solai
ferro per qualche chiodatura
calce e sabbia come leganti e intonaci
pietre per i pavimenti e per qualche decorazione vetro
Pochissimi, insomma.
Assai meno di quelli utilizzati per la realizzazione di oggetti contemporanei, dalla semplice penna con cui scriviamo ai vestiti che indossiamo. Per non parlare degli edifici: esistono parecchie migliaia di moderni prodotti con i quali possiamo costruire le nostre case. Forse per questo costruiamo e abitiamo in case di qualità? Difficile sostenerlo. La maggior parte di noi non conosce neanche come è realmente fatta la propria casa, gli uffici o le fabbriche in cui lavoriamo, le scuole dove studiano i nostri figli. Siamo pieni di "simil-qualcosa", le moderne tecnologie ci fanno identificare un prodotto con un materiale. Così abbiamo legno fatto di plastica, mattoni che non contengono argilla, pietre fatte di resina. Abbiamo perso la prima regola degli artefici: conoscere quello che si usa. Molti studi sono stati fatti per capire cosa ci portiamo in casa, per valutarne e misurarne la pericolosità. Oggi per fortuna si è persa l'illusione di comprendere tutto e ci si sforza di approfondire e conoscere le cose di cui possiamo aver certezza a livello di sicurezza e piacevolezza. La natura ci ha dato dei materiali che bio compatibili, ecologici e sostenibili. E quasi sempre scopriamo che sono anche la soluzione tecnicamente migliore per le nostre esigenze costruttive. Questo non vuoi dire rifiutare o rinunciare alla modernità. I prodotti di sintesi possono rappresentare la miglio- re risposta a particolari problemi tecnici e hanno certa- mente consentito a tutti di avere case sufficientemente confortevoli e dignitose. Ma usare materiali naturali significa tornare a mettere le cose al posto giusto, costruire un futuro sostenibile per la qualità delle nostre abitazioni. E per la qualità della nostra vita.





Testi tratti da Distretto Bioedilizia

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies