Il teatro inglese: William Shakespeare
Storia del teatro: William shakespeare
10 Ottobre 2009 amministratore

Il teatro inglese: William Shakespeare

In questo periodo, in Inghilterra si scontrano due tipi di teatro: da una parte quello dei classicisti, che si sforzano appunto di imitare i classici, sia nello stile rigoroso, che nei temi di stampo

In questo periodo, in Inghilterra si scontrano due tipi di teatro: da una parte quello dei classicisti, che si sforzano appunto di imitare i classici, sia nello stile rigoroso, che nei temi di stampo religioso-morale; dall’altra parte, coloro che fanno capo a Marlow, artista sregolato e ribelle. Dalle influenze di entrambi i generi, nascerà lo stile delle ’opere di Shakespeare che, seppure del tutto innovative e originali, trarranno spunto da quanto fino a quel momento era stato prodotto. Shakespeare si sposa a 18 anni e a 22 anni, quando ha già 3 figli, lascia la famiglia per andare a Londra a cercare lavoro nel teatro. Inizia con qualche parte da attore e come adattatore e traduttore di copioni; viene poi introdotto alla regina da alcuni suoi colleghi e da esse viene molto apprezzato. Inizia così la sua produzione di drammi, che vengono così classificati: drammi storici (Enrico IV, Riccardo II), drammi dell’antichità (Giulio Cesare, Antonio e Cleopatra); drammi umani (Romeo e Giulietta, Amleto, Otello). E’ evidente come nelle sue opere, pur provenendo da una famiglia cattolica, Shakespeare apporti però un senso innovativo alla spiritualità, discostandosi dalla ristrettezze del Medioevo cattolico. Allo stesso tempo, gli uomini e le donne vengono descritti nei loro sentimenti, passioni e errori; il linguaggio è reale, vissuto; i criteri etici e morali del tempo vengono messi in discussione, soprattutto dal momento in cui Shakespeare vive una profonda crisi, dovuta alla morte di uno dei figli e del padre. La crisi si ripercuote nei climi cupi dell’Otello e del Re Lear.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies