TORTA DI SALMONE GELATINATO
cucina
10 Ottobre 2009 amministratore

TORTA DI SALMONE GELATINATO

1 confezione di tranci di salmone al naturale surgelati 1 confezione di preparato per 1 litro di gelatina

  • 1 confezione di tranci di salmone al naturale surgelati
  • 1 confezione di preparato per 1 litro di gelatina (del tipo che solidifica in frigorifero)
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 trito di erbe aromatiche
  • Sale e pepe
  • Maionese
  • Olive verdi snocciolate

Portare la gelatina in ebollizione facendo sciogliere due cubetti di apposito preparato in un litro di acqua (seguendo le istruzioni della confezione), quindi aggiungere poco succo di limone, o, se si preferisce, aceto di vino o di mele, vino bianco o marsala; lasciarla raffreddare, quindi versare un dito di gelatina in uno stampo sufficientemente capiente, e preferibilmente di forma rotonda (ottimi i contenitori in vetro da frigo), porre in frigorifero per il tempo necessario alla sua solidificazione (generalmente 2 ore); cuocere al vapore 2 o più tranci di salmone (la quantità che potrà in seguito essere adagiata nel sopraccitato contenitore da frigo) ricoprendolo da un leggero strato di erbe aromatiche, quindi, dopo la cottura, salarlo leggermente e bagnarlo con poco succo di limone su entrambi i lati, lasciarlo raffreddare, quindi posarlo sulla gelatina che nel frattempo si sarà solidificata, lasciando dello spazio lungo il perimetro del contenitore, poi versare sul salmone la restante gelatina coprendolo interamente e riempiendo con questa anche gli spazi fra i tranci di salmone e quelli rimasti fra di esso ed il contenitore; riporre nuovamente in frigorifero fino che la gelatina sarà del tutto solida; prima di servire togliere dal contenitore capovolgendolo su di un piatto da portata rotondo, facendo prima scorrere delicatamente una spatolina di legno lungo il bordo interno del contenitore per staccare la gelatina (o preferibilmente immergendo per pochi secondi il fondo del contenitore in acqua calda), decorare con ciuffetti di maionese ed olive disposti come panna e ciliegine su di una torta, o ricoprire interamente con insalata russa, servire quindi a fette. Si tratta di un alimento molto ricco di proteine, ottimo come antipasto nei giorni di festa, od anche semplicemente come secondo da consumarsi in qualsiasi periodo dell’anno, ottimo anche inserito in una cena fredda estiva; richiede un po’ di tempo per la sua preparazione ma non presenta particolari difficoltà.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies