PISSALANDREA
cucina
10 Ottobre 2009 amministratore

PISSALANDREA

350 g di farina 15 g di lievito di birra 1 cucchiaino di zucchero 650 g di pomodori maturi e sodi 70 g d olive taggiasche

  • 350 g di farina
  • 15 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 650 g di pomodori maturi e sodi
  • 70 g d olive taggiasche in salamoia
  • 70 g di acciughe sotto sale
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 grossa cipolla bianca
  • una manciata di capperi sotto sale
  • 1 pizzico di origano
  • olio extra vergine di oliva
  • sale

Inizia dal lievito:
fallo sciogliere in un po' di acqua tiepida insieme allo zucchero, unisci un po' di farina e impasta bene tutto, fino a che non avrai ottenuto un panetto morbido, dopo di ché copri il panetto con un telo e lascialo lievitare in un luogo caldo per circa 2 ore.

Una volta lievitato:
impastalo con la farina rimasta, 2-3 cucchiai di olio d'oliva, una presa di sale e 2 dl scarsi di acqua tiepida, in modo da ottenere una pasta liscia ed elastica. Con quest'ultima forma una palla, coprila di nuovo con un telo e falla lievitare altre 2 ore, fino a quando il volume della pasta non sarà raddoppiato.

Nel frattempo:
fai scottare i pomodori per qualche istante in acqua bollente, poi togli ad ognuno la buccia e privali dei semi.

Le acciughe:
privale del sale sotto l'acqua corrente, aprile a metà ed elimina la lisca.

Sul fuoco:
fai scaldare in una padella 3-4 cucchiai di olio, aggiungi le cipolle affettate, un po' di sale e fai soffriggere, aggiungendo ogni tanto un po' d'acqua bollente finché le cipolle non si saranno ammorbidite, poi unisci i pomodori spezzettati e fai cuocere a fuoco vivo per 10 minuti circa; trascorsi i 10 minuti aggiungi anche i filetti di acciuga, amalgama bene, fai insaporire qualche secondo, poi aggiusta di sale, mescola ancora per bene poi togli dal fuoco.

Riprendi la pasta lievitata:
stendila su una placca unta di olio, a uno spessore di circa 1 cm, condiscila con la salsa appena preparata, aggiungi i capperi dissalati, le olive e gli spicchi di aglio, concludi la preparazione spolverizzando sopra un po' di origano.

Il forno:
fallo scaldare a 180° C, poi metti a cuocere la focaccia per 40 minuti circa.

 


Un Cinque Terre, della Liguria, un bianco da servire ad una temperatura sui 10-12° C.
Un vino dal profumo sottile e delicato, di buona persistenza, con note di erbe di campo e di cedro. Il suo sapore secco e fresco, è leggero e costante.


 

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies