CAPPELLI DI PORCINI ALLA BOSCAIOLA (da proporre anche come secondo piatto)
cucina
10 Ottobre 2009 amministratore

CAPPELLI DI PORCINI ALLA BOSCAIOLA (da proporre anche come secondo piatto)

4 funghi porcini di media grandezza 1 cucchiaio di salsa besciamella 1 ciuffo di prezzemolo 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato 2 cucchiai di succo

  • 4 funghi porcini di media grandezza
  • 1 cucchiaio di salsa besciamella
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • 4 foglie di vite
  • sale e pepe

Mondate i funghi ... proprio come abbiamo spiegato prima, staccate i gambi dai cappelli, riduceteli a cubetti e tenete da parte i cappelli. Fate scaldare un cucchiaio di olio in una padella e aggiungete i cubetti di funghi che farete rosolare rapidamente a fuoco vivo.
Prendete la besciamella ed incorporatevi i cubetti di funghi cotti, il parmigiano grattugiato ed il prezzemolo tritato, dopo di ché aggiustate di sale e pepe.

Passate ai cappelli dei funghi:
esercitate su ognuno una leggera pressione per renderli più accoglienti, spennellateli di olio, aggiungete il sale ed il pepe su entrambe le parti e fateli cuocere a fiamma media, in una padella antiaderente con un po' di olio, per due minuti circa. Trascorsi i due minuti, continuando la cottura, irrorate con il succo di limone e fate cuocere altri due minuti, ricordandovi di rigirarli due o tre volte durante la cottura, delicatamente.
Fate scaldare il forno a 180° C:
prendete una pirofila, ungetela di olio, e disponete al suo interno i cappelli dei funghi, naturalmente la parte concava deve essere rivolta verso l'alto pronta ad accogliere il ripieno. Prendete il composto fatto con i gambi e riempite ogni cappello, mettete in forno e lasciate cuocere per 20 minuti circa.
Nel frattempo, prendete le foglie di vite:
lavatele accuratamente, asciugatele con carta da cucina e mettetele su un piatto da portata, disposte a corona.
E' un modo carino di portare a tavola i vostri funghi che ...:
appena cotti disporrete sopra le foglie di vite, aiutandovi con una paletta per evitare di romperli, e servirete immediatamente.

per questo piatto suggeriamo un Lagrein di Gries, il tipo rosato, del Trentino-Alto Adige, un vino da tutto pasto, da bere giovane.
Il Lagrein di Gries è vino dal profumo ricco e fresco, con note di ciliegia e lampone. Il suo sapore è asciutto e pieno.
Questo vino va servito fresco di cantina, ad una temperatura di 14-16° C.

 

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies