COSIMO I DE' MEDICI
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

COSIMO I DE' MEDICI

COSIMO I DE' MEDICI (Firenze 1519 - Villa di Castello presso Firenze, 1574) Granduca di Toscana.


(Firenze 1519 - Villa di Castello presso Firenze, 1574)

Granduca di Toscana. Figlio di Giovanni dalle Bande Nere e di Maria di Iacopo Salviati, orfano di padre a sette anni, fu costretto ad andare in esilio dal 1527 al 1530, e tornò a Firenze con la restaurazione medicea, e quando il duca Alessandro fu assassinato dal cugino Lorenzino (1537) venne nominato a succedergli, ottenendo l'approvazione dell'imperatore Carlo V.
Sposò nel 1539 Eleonora di Toledo, figlia di don Pedro, viceré di Napoli, morta la quale (1562) si legò a Eleonora degli Albizzi e poi a Camilla Martelli, che sposò per consiglio del papa.
Mecenate generoso, Cosimo abbellì Firenze di opere monumentali, come il palazzo degli Uffizi, il ponte di Santa Trinita e il completamento del palazzo Pitti. Protesse letterati e, interessandosi alla regolamentazione della lingua italiana, favorì l'Accademia fiorentina.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies