GENNARO ANNESE
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

GENNARO ANNESE

GENNARO ANNESE (Napoli 1604-1648) Armaiolo napoletano. Succeduto a Masaniello alla testa dei Napoletani insorti contro il governo spagnolo nel 1647.


(Napoli 1604-1648)

Armaiolo napoletano. Succeduto a Masaniello alla testa dei Napoletani insorti contro il governo spagnolo nel 1647. Accettata l'offerta d'aiuto fattagli da Enrico di Lorena, duca di Guisa, ma per evitare che questo si proclamasse signore di Napoli, si accordò col duca di Richelieu, inviato a Napoli al comando di una flotta, ma, poiché all'ultimo la Francia si disinteressò delle insurrezioni napoletane, Gennaro Annese accettò di trattare con gli Spagnoli che, in cambio della resa, gli avevano promesso di salvargli la vita.
Pochi mesi dopo però, accusato falsamente di aver ripreso i contatti con i Francesi, venne condannato a morte e decapitato.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies