MASANIELLO
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

MASANIELLO

MASANIELLO (Napoli 1620-1647) Soprannome di Tommaso Aniello, agitatore politico napoletano.


(Napoli 1620-1647)

Soprannome di Tommaso Aniello, agitatore politico napoletano. Uomo molto popolare sia tra le classi umili sia tra i borghesi, finì spesso in carcere per le sue proteste contro il viceré spagnolo e per il contrabbando del pesce.
La sua grande ambizione, e il desiderio di essere un capo, attirarono l'attenzione di un gruppo di borghesi, che videro in lui l'individuo capace di guidare un'insurrezione contro il governo spagnolo.

L'occasione per la rivolta venne da una nuova tassa sulla frutta fresca. Il 7 luglio 1647 il popolo, già esasperato per l'eccessivo fiscalismo del viceré, insorse al grido di 'Viva il re di Spagna, mora il malgoverno', motto che mostrava una scarsa chiarezza della situazione.
L'ira popolare si abbatté contro nobili e borghesi e furono commessi ogni sorta di delitti, ed alcuni gruppi di 'lazzaroni', guidati da alcuni capi tra cui anche Masaniello a loro volta diretti dal Genoino, invasero la reggia, devastarono gli uffici daziari bruciandone i registri e aprirono le carceri.
Masaniello si impose su tutti i capi e, consigliato dal Genoino, spinse il viceré duca d'Arcos a concedere alla città di Napoli una costituzione popolare ispirata ai capitoli di Carlo V e redatta dal Genoino stesso; infine Masaniello fu nominato 'Capitano generale del fedelissimo popolo'.
Da quel momento la sua fortuna iniziò a diminuire. Secondo la tradizione storiografica più diffusa egli prese a dar segni di squilibrio mentale, quasi inebriato del potere, e ordinò provvedimenti ed esecuzioni arbitrarie scontentando il popolo e i benestanti: la sua breve carriera politica si concluse nove giorni dopo l'inizio dell'insurrezione, il 16 luglio, quando venne ucciso dai suoi stessi seguaci.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies