RUGGERO II
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

RUGGERO II

RUGGERO II (1095 circa - Palermo 1154) Conte di Sicilia (1101-1130), duca di Puglia e di Calabria (1127-1130), primo re di Sicilia (1130-1154), figlio di Ruggero I d'Altavilla e di Adelaide di Monferrato.


(1095 circa - Palermo 1154)

Conte di Sicilia (1101-1130), duca di Puglia e di Calabria (1127-1130), primo re di Sicilia (1130-1154), figlio di Ruggero I d'Altavilla e di Adelaide di Monferrato.
Dapprima sotto la reggenza materna (fino al 1113), avviò poi un'energica politica di consolidamento della contea di Sicilia e, alla morte senza eredi del cugino Guglielmo duca di Puglia (1127), diede inizio ad una campagna di espansione nel Mezzogiorno, col disegno di unificare tutti i domini normanni d'Italia.
Riconosciuto duca di Puglia dal papa Onorio II (Benevento, 1128) il principe normanno assumeva così la veste di signore di tutta l'Italia meridionale, anche se non tutta ancora conquistata.
Tra il 1128 e il 1129, riuscì ad affermare il suo potere su Napoli, su Bari, su Capua e su molte altre località, continuando l'opera di unificazione. Alla morte di Onorio II (1130), ebbe il titolo di re di Sicilia e degli Stati principeschi di Puglia, Calabria e Capua, e fu incoronato a Palermo, il 25 dicembre 1130.
Ruggero II fece del regno di Sicilia uno degli Stati d'Europa più potenti e meglio ordinati (base legislativa, le Assise del Regno di Sicilia, date ad Ariano nel 1140). Molto tollerante per quanto riguardava le profonde differenze etniche e religiose esistenti tra i suoi sudditi, incoraggiò le attività artistiche e culturali.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies