TORQUATO TASSO
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

TORQUATO TASSO

TORQUATO TASSO (1544-1595) Figlio del poeta Bernardo Tasso, a diciotto anni esordì con il poema Rinaldo, dedicato al cardinale Luigi D'Este.


(1544-1595)

Figlio del poeta Bernardo Tasso, a diciotto anni esordì con il poema Rinaldo, dedicato al cardinale Luigi D'Este. Si trasferì alla corte di Ferrara, dove condusse una vita intensa e di grande attività artistica. E' in questo periodo che, tra l'altro, finì il suo capolavoro: la Gerusalemme Liberata.
A causa del suo particolare carattere, pieno di insicurezze e contraddizioni, fu colto da uno squilibrio mentale, che lo portò ad una vita solitaria, viaggiando attraverso l'Italia, fino a che, tornato a Ferrara, il duca Alfonso lo fece rinchiudere nell'ospedale di S. Anna, dove rimase per sette anni.
Liberato per intervento della Corte di Mantova, riprese i suoi viaggi in Italia, finché morì a Roma nel monastero di Sant'Onofrio. Questa sensibilità così spiccata e talvolta addirittura malata, si riflette nelle sue opere, liriche e appassionate, anche nella tragedia e nell'epos.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies