MATILDE SERAO
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

MATILDE SERAO

MATILDE SERAO (1856-1927) Scrittrice e giornalista. Nata in Grecia da padre emigrato, si trasferì a Napoli all'età di quattro anni e li trascorse la sua giovinezza.


(1856-1927)

Scrittrice e giornalista. Nata in Grecia da padre emigrato, si trasferì a Napoli all'età di quattro anni e li trascorse la sua giovinezza. Frequentò la scuola Normale, che le diede il diploma di maestra e quindi divenne impiegata nei telegrafi di Stato, iniziando a collaborare con i giornali locali. Nel 1878 entrò nella redazione del Corriere del mattino, e una volta trasferitasi a Roma, nel 1882, scrisse per Capitan Fracassa, per il Fanfulla della Domenica, e altri giornali. In quel periodo conobbe Edoardo Scafoglio, che sposò nel 1885 e con cui ebbe quattro figli. Insieme con il marito fondò il Corriere di Roma e nel 1892, sempre con il marito, lasciato il Corriere, fondò Il Mattino. Alla separazione dal consorte (1902) fondò il Giorno che diresse fino alla morte. Questa donna si distinse sempre per il suo grande dinamismo e per le sue doti giornalistiche, ed ebbe un ruolo di primo piano nella vita napoletana a cavallo tra i due secoli. La sua grande produzione letteraria raggiunge il suo apice nelle pagine che ritraggono l'ambiente popolare napoletano, ed in particolare, nelle analisi psicologiche, particolarmente sottili, dei personaggi femminili. Delle sue opere principali si ricordano: La virtù di Cecchina (1884), Il ventre di Napoli (1884) e All'erta sentinella (1889).

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies