EMIGRAZIONE NEL XX SECOLO
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

EMIGRAZIONE NEL XX SECOLO

Piani governativi di riforma fondiaria Sono i piani di bonifica delle terre governative che venivano destinate all'agricoltura.

Fattori di attrazione e di espulsione


Per quanto riguarda le migrazioni interne italiane, si può concludere che l'aumento della produzione nelle regioni di arrivo ha rappresentato un vantaggio per l'economia italiana nel suo complesso; ma si deve anche aggiungere che un più equilibrato sviluppo economico e sociale dell'Italia è legato a quello delle regioni meridionali e insulari e specialmente all'incremento della loro industria agricola.
In ogni caso, le cause più generali del fenomeno della migrazione si possono individuare nei "fattori d'espulsione" (push factors) e nei "fattori d'attrazione" (pull factors).

Tra i primi si possono enumerare:

  1. la povertà del villaggio contadino;
  2. i cambiamenti provocati dall'industrializzazione;
  3. le condizioni di lavoro nei nuovi centri industriali;
  4. l'esistenza di classi privilegiate e il contrasto tra la posizione politica
  5. di queste e quella delle masse;
  6. le rivolte pietiste contro le chiese tradizionali e la comparsa di nuove sette;
  7. le persecuzioni religiose;
  8. il servizio militare obbligatorio;
    pubblicità fatta dagli agenti di compagnie ferroviarie e di navigazione;
  9. l'effetto prodotto dalle lettere degli emigrati alle loro famiglie;
  10. l'influsso esercitato dagli emigrati tornati in patria;
  11. le pubblicazioni e le guide destinate ai futuri emigranti;
  12. l'istinto di aggregazione, che spinge a unirsi con i gruppi che partono.

Tra i secondi sono compresi:

  1. la fame di terre e la conoscenza di terre ricche e a buon mercato nell'Ovest degli Stati Uniti;
  2. costante bisogno di mano d'opera di quel paese;
  3. l'attrazione di un sistema politico liberale;
  4. l'egualitarismo degli Americani;
  5. l'utopia religiosa e sociale;
  6. la febbre dell'oro, specialmente nel caso della California;
  7. la pubblicità fatta da organismi ufficiali, quali gli uffici d'immigrazione degli Stati Uniti;
  8. la parte avuta dalle ferrovie nel popolamento e nello sfruttamento delle terre;
  9. l'invio di risparmi alle famiglie rimaste nel paese d'origine;
    la costituzione e lo sviluppo delle comunità nazionali negli Stati Uniti.

 

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies