Legge sull'Aborto
societa
10 Ottobre 2009 amministratore

Legge sull'Aborto

Il 29 giugno 1978 il Senato, con 160 SI e 148 NO approvava la legge n. 194 (la Camera l'aveva approvata il 14 aprile con 306 SI e 275 NO) in cui si legalizzava l'interruzione volontaria della gravidanza entro il 90° giorno dal concepimento

LEGGE SULL'ABORTO:

Il 29 giugno 1978 il Senato, con 160 SI e 148 NO approvava la legge n. 194 (la Camera l'aveva approvata il 14 aprile con 306 SI e 275 NO) in cui si legalizzava l'interruzione volontaria della gravidanza entro il 90° giorno dal concepimento. Dopo i primi 90 giorni dal concepimento, l'interruzione di gravidanza è sottoposta a condizioni più rigorose, in applicazione del principio che la tutela del feto tende a prevalere sulle esigenze della madre quanto più vicino è il momento in cui la potenzialità di vita si appresta a divenire vita autonoma. L'aborto può infatti, essere praticato solo quando la gravidanza o il parto comportino un grave pericolo per la vita della madre, o quando siano accertati processi patologici, come quelli relative ad anomalie o malformazioni del nascituro, che determinino un grave pericolo per la salute fisica o psichica della donna. La nuova disciplina legislativa, pur avendo abrogato le norme incriminatrici del codice penale, continua a prevedere come reato l'aborto eseguito contro la volontà della donna, punendolo con la reclusione da 4 a 8 anni, aumentata sino a 16 anni se dal fatto è derivata la morte della gestante; sanzioni di minore entità, non superiori a 4 anni di reclusione, sono previste in caso di interruzione volontaria della gravidanza senza osservare modalità e procedure indicate nella legge.



 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies