Le Donne in Televisione: Carrà
societa
10 Ottobre 2009 emanuela

Le Donne in Televisione: Carrà

Raffaella Carrà Raffaella Pelloni, in arte Carrà, entra giovanissima nel mondo dello spettacolo.

Raffaella Carrà

Raffaella Pelloni, in arte Carrà, entra giovanissima nel mondo dello spettacolo. Al 1961, risale il suo ingresso in Rai con "Tempo di danza" e con "Il paroliere". Nel 1969, sfoggia per la prima volta il caschetto biondo platino in "Io, Agata e tu". Nel 1970-71, presenta "Canzonissima" insieme a Corrado; ottiene due straordinari successi discografici con "Tuca tuca" e "Chissà se va". Nel 1974, fa coppia con Mina in "Tante scuse", varietà condotto da Vianello-Mondaini, e ancora conduce l'edizione pomeridiana di "Canzonissima". Sempre con Corrado, Gigi Sabani e Renato Zero, conduce "Fantastico 3" (1982). Ma la vera fortuna divistica della Carrà nasce con "Pronto Raffaella?" (1983), il salotto del mezzogiorno. Il pubblico, tra un boccone e l'altro, si accorge che la Carrà è capace di conversare con politici e professionisti, di ridere e piangere, trovando sempre una parola adatta per tutti. Il successo è tale, che si pensa ad una trasposizione serale: nasce "Buonasera Raffaella" (1985). Cominciano le polemiche, sui miliardi sprecati per le trasferte in America per le cinque puntate in diretta dagli Stati Uniti. L'immagine della donna, pronta a commuoversi per le disgrazie altrui, viene offuscata da quella di diva troppo sfrontata per il successo ottenuto. Con "Domenica in", la Carrà cambia definitivamente ruolo, non è più l'amica delle casalinghe, che suscitava la simpatia del pubblico femminile, ma si propone, senza grande successo, come intervistatrice-giornalista. Questo le porta un notevole calo d'immagine. Nel 1987, lascia clamorosamente la Rai per Canale 5 con il "Principe azzurro", un fiasco clamoroso. Ritorna il Rai nel 1990, con "E saranno famosi" e "Ricomincio da due". Il successo ritorna per Raffaella con "Carramba che sorpresa" e "Carramba che Fortuna" (1998).

 

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies