Storia della TV II Parte
societa
10 Ottobre 2009 emanuela

Storia della TV II Parte

1961 - 1963 Ettore Bernabei, diventa direttore della Rai e iniziano le trasmissioni del Secondo Programma.

1961 - 1963

Ettore Bernabei, diventa direttore della Rai e iniziano le trasmissioni del Secondo Programma.
Sono gli anni di "Studio Uno", lo spettacolo leggero del sabato sera al ritmo del da da um-pa, e dell' "Amico del giaguaro", spettacolo musicale a premi, presentato da Corrado, in cui i tre concorrenti prescelti e invitati negli studi della Fiera di Milano devono indovinare dei quiz abbinati ai numeri, a mano a mano estratti.
Nel 1961, Enzo Biagi assume la direzione del TG1. Con lui prende il via "Rotocalco televisivo", la prima rubrica d'attualità con i ritmi e i contenuti della stampa periodica. Tante mini-inchieste, della durata di quindici minuti, per trattare la politica nazionale ed internazionale, la cronaca e il costume, ma soprattutto per portare alla luce delle telecamere gli aspetti più umani, psicologici e familiari delle vicende.

1964 - 1968

La direzione Rai passa a Pietro Quaroni, e lo slogan diventa "divertire educando".
E' l'epoca di "TV7", una nuova formula ispirata ai temi di approfondimento del TG. A differenza di "Rotocalco televisivo" di Enzo Biagi, non prende in considerazione la cronaca e il costume, ma tende a personalizzare l'avvenimento: l'informazione, la notizia , l'evento, scaturiscono dal personaggio protagonista o dal cronista stesso, che cerca la presenza costante in video. Nasce insomma l'informazione spettacolo ed il giornalismo d'assalto.
"I Promessi Sposi" di Sandro Bolchi segna la fine di un'epoca della televisione italiana, un'epoca di forte vocazione pedagogistica: muore lo sceneggiato, inteso come riduzione o traduzione di pagine di varia letteratura, con prevalenza d'interni, ritmo rallentato. L'opera del Manzoni, interamente realizzata in elettronica negli studi Rai di Milano, rappresenta l'affermazione della cultura dello studio televisivo.

 

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies