LA GLOBALIZZAZIONE
economia
10 Ottobre 2009 amministratore

LA GLOBALIZZAZIONE

Il processo di globalizzazione dell’economia può essere descritto e definito come quel complesso insieme di processi che hanno abbassato le barriere regionali favorendo la diffusione e il flusso di merci, capitali e informazioni

Il processo di globalizzazione dell’economia può essere descritto e definito come quel complesso insieme di processi che hanno abbassato le barriere regionali favorendo la diffusione e il flusso di merci, capitali e informazioni a livello mondiale contribuendo alla percezione del mondo come un tuttuno. Da questo punto di vista l’ambiente internazionale vine percepito attraverso due dimensioni: quella delle forze Locali che a favore dell’adattamento alle caratteristiche locali e Le Forze Globali che spingono invece verso la standardizzazione. Considerando due livelli , uno forte e uno debole, per ciascuna di queste due dimensioni, possiamo costruisce la matrice a due dimensioni nella quale vengono descritti quattro tipi di ambienti internazionali.
L’ambiente multi domestico, nel quale dominano le peculiarità locali, i gusti e i comportamenti e le norme proprie di ciascun paese.
L’ambiente internazionale Placido, nel quale sono deboli sia le forze locali che quelle globali e nel quale non compaiono strategie organizzative
L’ambiente globale, in cui sono dominanti le forze che spingono alla standardizzazione e le forze locali sono invece deboli.
L’ambiente Transnazionale, in cui in egual misura sono presenti in maniera consistente e si confrontano sia le forze standardizzanti che quelle locali.
Con la Globalizzazione si sono maggiormente diffusi gli ambienti globali e in particolar modo gli ambienti transnazionali. Inoltre la globalizzazione ha portato il fenomeno dell’interdipendenza economica e cioè la condizione in cui i mercati non possono ormai più essere considerati separatamente va vanno visti come un unico grande mercato mondiale: ciò che accade in un mercato influenza anche gli altri mercati. Dal punto dio vista del marketing strategico tutto ciò ha comportato diverse conseguenze: Il punto principale è ora diventato quello di individuare nella struttura organizzativa l’ equilibrio tra flessibilità e formalizzazione delle regole di condotta, standardizzazione e adattamento dei prodotti e delle marche, centralizzazione e delega delle decisioni. Sono Necessarie fusioni e aggregazioni di più imprese con lo scopo di pervenire alla quota di mercato minima richiesta ormai dal mercato allargato. Le strategie di standardizzazione sono prevalentemente motivate dal bisogno di creare economie di scala con lo scopo di mantenere la competitività sul mercato mondiale.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies