COMUNICAZIONE ELETTRONICA, DISINTERMEDIAZIONE E INFOMEDIARI
economia
10 Ottobre 2009 amministratore

COMUNICAZIONE ELETTRONICA, DISINTERMEDIAZIONE E INFOMEDIARI

Attraverso le nuove forme di Commercio Elettronico e Meta-mercato si è verificata anche un’altra condizione di cambiamento e trasformazione.

Attraverso le nuove forme di Commercio Elettronico e Meta-mercato si è verificata anche un’altra condizione di cambiamento e trasformazione. L’aumento delle connessioni e dei flussi di comunicazione e lì’abolizione delle distanze, infatti, sono stati gli elementi che hanno permesso ai Produttori di rivolgersi direttamente ai clienti finali senza doversi più rivolgere ai distributori, risparmiando anche in questo modo sui margini di distribuzione. Non bisogna pensare però che in questo modo sia stata eliminata e sia scomparsa la figura del distributore o che siano spariti alcuni attori del mercato, bensì è vero che si è verificata una nuova ripartizione dei compiti all’interno dei mercati. Attraverso la disintermediazione, infatti, è venuto a mancare quel contatto diretto tra produttore e consumatore facendo nascere in tal modo un bisognio di informazione da parte del cliente. L’Infomediario è il nuovo attore del mercato che ricopre appunto questa funzione di informazione, mettendosi a servizio del cliente in rete generalizzando i processi di richiesta dell’offerta. Esso si occupa di restringere i tempi e i costi della ricerca dell’informazione, di fornire una garanzia di qualità dei prodotti, di fornire informazioni esaustive e corrette e di rendere più agevole il processo di acquisto. All’interno dei mercati, l’introduzione della comunicazione elettronica ha generato un flusso di comunicazione interattiva bidimensionale (dall’impresa al cliente e viceversa), la pubblicità è divenuta una forma di comunicazione non più passiva ma richiesta attivamente dal consumatore in modo selettivo e con contenuti informativi, è nato un mezzo di comunicazione egualitario che fornisce pari credibilità a tutti gli inserzionisti, la comunicazione è divenuta mondiale provenendo da ogni luogo con tempi azzerati e riguardante qualsiasi luogo. Effetti di tutto ciò sono stati: l’abbassamento enorme dei costi di interazione e il conseguente abbassamento delle barriere tra i mercati aprendo l’accesso al mercato internazionale.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies