Tutto sul codice fiscale e la partita iva!
economia
10 Ottobre 2009 amministratore

Tutto sul codice fiscale e la partita iva!

1. Codice Fiscale e Partita iva: per il fisco ci sono anch’io Guida pratica alla richiesta della Partita IVA e del Codice Fiscale 1.1. IL NUMERO DI PARTITA IVA.

1. Codice Fiscale e Partita iva: per il fisco ci sono anch’io


Guida pratica alla richiesta della Partita IVA e del Codice Fiscale

1.1. IL NUMERO DI PARTITA IVA. A COSA SERVE?

Chiunque ha intenzione di intraprendere un’attività economica deve
richiedere, entro 30 giorni dall’inizio della stessa, il proprio numero di
Partita IVA. La richiesta va inoltrata ad un qualsiasi Ufficio delle Entrate
compilando l’apposito modello:
- AA9/7 per le persone fisiche
- AA7/7 per i soggetti diversi dalle persone fisiche
e presentando semplicemente un documento d’identità del titolare, per
le ditte individuali, e del legale rappresentate, per le società.

Il numero di Partita Iva può anche essere richiesto in via telematica
direttamente, tramite il servizio Internet, o attraverso un cosiddetto intermediario
abilitato che si avvale del servizio Entratel.

Eventuali variazioni dei dati o cessazioni dell’attività, vanno comunicate
negli stessi tempi e negli stessi modi indicati per la richiesta.

1.2. IL CODICE FISCALE

1.2.1. CHE COS’È’?

Il Codice Fiscale identifica il cittadino in tutti i rapporti con gli Enti e
le Amministrazioni Pubbliche.

Per il suo rilascio bisogna presentarsi all’Ufficio locale dell’Agenzia
delle Entrate con un documento di riconoscimento.

Per gli stranieri (se extracomunitari) occorrono passaporto, o permesso
di soggiorno, validi.

Per i neonati basta il certificato di nascita o la relativa
autocertificazione del genitore.

L’attribuzione del numero di codice fiscale può essere effettuata anche
dai Comuni (per i neonati, all’atto dell’iscrizione nei registri d’anagrafe)
e dai Consolati (per i cittadini residenti all’estero) se collegati al
sistema informativo dell’Anagrafe Tributaria.

ATTENZIONE
:
L’unico Codice Fiscale valido è quello rilasciato dall’Agenzia delle Entrate.
Nessun soggetto esterno è autorizzato a produrre programmi software
per il calcolo del Codice e a stampare il tesserino.

1.2.2. SE LO PERDO?

Se il tesserino viene smarrito o rubato, se ne può chiedere un duplicato
all’Ufficio locale dell’Agenzia. In alternativa, per evitare code o il
fastidio di recarsi personalmente in Ufficio, il duplicato si può richiedere
direttamente via internet nel sito dell’Agenzia delle Entrate (alla
voce Servizi – codice fiscale – richiedi il duplicato del codice fiscale) o
per telefono chiamando il numero dell’Agenzia delle Entrate 848.800.333.
Qualche giorno d’attesa e il nuovo tesserino arriva per posta prioritaria.

In caso di variazione della propria residenza, occorre recarsi presso
l’Ufficio locale per comunicare i nuovi dati, presentando un documento
d’identità aggiornato della variazione o producendo
un’autocertificazione.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies