La danza ed il divino
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

La danza ed il divino

Nella prospettiva di un pensiero che cerca l’integrazione di noi stessi con l’Alto, l’esperienza artistica viene quindi considerata come il tentativo di parlare dell’Essere.

Nella prospettiva di un pensiero che cerca l’integrazione di noi stessi con l’Alto, l’esperienza artistica viene quindi considerata come il tentativo di parlare dell’Essere. La danza, in particolare, è portatrice di uno sguardo che cerca di trascendere all’infinito tutte le prospettive. Per questo è sempre stata legata al rito e considerata come strumento privilegiato per la comunicazione con il divino. La danza è “arte bidimensionale” (si muove nello spazio e nel tempo) ed “emanazione ritmica del corpo”; è “visiva e cinetica”: crea forme e disegna figure la cui essenza può essere colta con una visione d’insieme che cambia ogni volta in base in relazione al luogo in cui avviene. Possiamo quindi affermare che la danza, affinché possa essere compresa, richiede un atteggiamento di ascolto, dobbiamo cercare di sentire la danza per coglierne l’essenza. Ogni espressione, ogni gesto, anche la sola presenza corporea rivelano un’identità del soggetto, un movimento dello spirito... Il corpo sembra quindi parlare dell’Essere, ed in tal senso sembra poter veicolare la verità, mostrando il divenire del processo espressivo: è una sorta di parola pura, che origina il senso di ogni altro linguaggio, che rivela al mondo l’Essere”. I movimenti del danzatore sono quindi investiti di un senso partendo proprio dalla imprescindibile intenzionalità del corpo stesso di significare, di portare alla luce consapevolezza e tensione interiori. Dato che il corpo non può che esprimere e quindi comunicare, nella storia della danza incontriamo varie modalità di intenderla e di viverla: dalla danza espressamente narrativa alla danza come espressione di un linguaggio definito da un codice stabilito, dalla danza rituale, presente in ogni epoca con modalità espressive diverse, alle danze astratte, frutto di un movimento ritmico preciso e tecnico, pieno di grazia e seduzione.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies