La Biodanza di Rolando Toro (I parte)
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

La Biodanza di Rolando Toro (I parte)

La Biodanza è l’approccio elaborato da Rolando Toro: essa si propone di restaurare nell’essere umano il vincolo originario con la specie come totalità biologica, e con l’universo come totalità cosmica.

La Biodanza è l’approccio elaborato da Rolando Toro: essa si propone di restaurare nell’essere umano il vincolo originario con la specie come totalità biologica, e con l’universo come totalità cosmica. La Biodanza è un sistema di integrazione umana, di rinnovamento organico, di rieducazione affettiva e di riapprendimento delle funzioni originarie della vita. Il termine Biodanza fu creato a partire da una vasta elaborazione semantica. L’idea era trovare un termine che esprimesse il concetto di “danzare la vita”. Nel 1976 fu ideato il nome da “bio” che significa vita e “danza” il cui senso primordiale è “movimento naturale”, connesso all’emozione e pieno di significati. La metodologia della Biodanza consiste nell’indurre “vivencia integrante”, ovvero una particolare modalità del sentire e dell’esprimersi, attraverso la musica, il canto, il movimento e delle situazioni di incontro di gruppo. Le musiche utilizzate in B. servono ad evocare vivencia e passano prima di essere utilizzate ad uno studio dei loro contenuti emozionali. La B. non è praticabile individualmente ma risulta efficace all’interno di un gruppo affettivamente integrato. La B. non propone un modello di comportamento. Ogni individuo che entra in contatto con se stesso in un processo di integrazione offre il proprio modello genetico di risposte vitali. La B. è aperta alla comunità senza discriminazioni di sesso, razza, età, stato di salute, cultura o disponibilità di mezzi economici (Biodanza, di Rolando Toro, Red Edizioni,Como 2000).

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies