La natura degli oli essenziali
benessere
10 Ottobre 2009 amministratore

La natura degli oli essenziali

Gli oli essenziali sono chiamati essenze, oli volatili, oli eterici. L’essenza porta in sé l’impronta del vegetale da cui si proviene, e se è pura ed estratta in modo corretto e rispettoso, è estremamente potente.

Gli oli essenziali sono chiamati essenze, oli volatili, oli eterici. L’essenza porta in sé l’impronta del vegetale da cui si proviene, e se è pura ed estratta in modo corretto e rispettoso, è estremamente potente.

Tali oli sono delle miscele di sostanze aromatiche prodotte da molte piante e presenti sotto forma di minuscole goccioline nelle foglie, nella buccia dei frutti, nella resina, nei rami, nel legno. Tali essenze sono odorose e molto volatili, cioè all’aria evaporano rapidamente; sono una mescolanza di terpeni, alcoli, aldeidi, chetoni, esteri.

La produzione di essenze da parte della pianta è direttamente proporzionale alla lunghezza e all’intensità della fotoesposizione: la loro formazione avviene grazie ai processi di calore e luce legati al sole; l’olio essenziale è imparentato con la realtà della luce e del calore, con la realtà del fuoco.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies