1.2.5 Regime IVA del margine sulla compravendita di unità da diporto usate
Il regime IVA del margine sulla compravendita di unità da diporto usate
10 Ottobre 2009 amministratore

1.2.5 Regime IVA del margine sulla compravendita di unità da diporto usate

1.2.5 Regime IVA del margine sulla compravendita di unità da diporto usate Normalmente la cessione di un'unità da diporto usata è soggetta ad IVA con l'aliquota del 20%, a meno che non manchi il presupposto

Normalmente la cessione di un'unità da diporto usata è soggetta ad IVA con l'aliquota del 20%, a meno che non manchi il presupposto soggettivo o il presupposto della territorialità o che si tratti di operazione non imponibile. Tuttavia in relazione ad un'operazione di cessione di un'unità da diporto usata esiste la possibilità di applicare lo speciale "regime del margine". Da un punto di vista soggettivo il regime del margine concerne principalmente coloro che per professione abituale esercitano il commercio dei beni usati, ma può estendersi anche alle cessioni effettuate da soggetti passivi (ad esempio, cantieri nautici o altri imprenditori) che abbiano acquistato beni usati (ad esempio unità da diporto) per esigenze della propria attività. Ciò sempre a condizione che l'acquisto sia stato effettuato presso privati o presso soggetti che applicano il regime del margine o presso soggetti che avevano acquistato i beni usati senza poter detrarre, nemmeno in parte, l'IVA pagata per rivalsa. Dal punto di vista oggettivo rientrano nel regime del margine le cessioni aventi ad oggetto beni mobili usati suscettibili di reimpiego nello stato originario o previa riparazione. Con l'utilizzo di tale regime, l'IVA viene applicata anziché sull'intero corrispettivo della cessione, soltanto su un importo pari al "margine" dell'operazione, cioè sulla differenza tra il prezzo di vendita realizzato dal venditore (al lordo di IVA) ed il prezzo d'acquisto da questi dovuto al suo fornitore al lordo dell'eventuale IVA, aumentato delle eventuali spese di riparazione e di quelle accessorie (al lordo di IVA). Naturalmente chi applica alle cessioni il regime del margine non può portare in detrazione l'IVA relativa all'acquisto dell'unità da diporto nonché quella relativa alle spese di riparazione ed accessorie. Nelle operazioni tra soggetti passivi di imposta appartenenti a Stati membri diversi che applichino il regime del margine, le unità da diporto sono usate solo se considerate tali ai fini della disciplina IVA intracomunitaria.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies