Storia dei mancini
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

Storia dei mancini

Storia dei mancini Autore: Pierre-Michel Bertrand Editore: Edizioni Magi Chi sono?», gli chiesi.

Storia dei mancini

Autore: Pierre-Michel Bertrand
Editore: Edizioni Magi

Chi sono?», gli chiesi. E il diavolo rispose: «Parlando con licenza, sono i mancini»

I mancini sono «gente che non può fare cose diritte [.] gente fatta a rovescio, e c'è persino da dubitare che sia gente». Questo giudizio implacabile, espresso all'inizio del XVII secolo, riflette bene quello che i mancini hanno dovuto subire nel corso dei secoli. La preminenza della mano destra è un pregiudizio che ha segnato con un'impronta indelebile la nostra struttura mentale. Verso qualunque ambito del pensiero - religioso o profano, dotto o popolare - ci rivolgiamo, la questione ritorna con un'evidente insistenza: alla mano destra tutti gli onori, tutti i privilegi, tutte le nobiltà; alla sinistra tutti i biasimi, tutti i compiti subalterni, tutte le viltà. Individui malefici o degenerati, maleducati o delinquenti passibili delle più severe repressioni sociali, ma anche esseri d'eccezione, artisti geniali, i mancini non hanno mai lasciato indifferenti. Oggi i mancini godono di un totale riconoscimento della loro singolarità e questa recente emancipazione costituisce, senza dubbio, l'ultima peripezia della loro strana e ricca storia.

Pierre-Michel Bertrand, dottore in storia, specializzato in storia dell'arte.

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies