I CLASSICI DELL'EROTISMO FEMMINILE
cultura
10 Ottobre 2009 amministratore

I CLASSICI DELL'EROTISMO FEMMINILE

I CLASSICI DELL'EROTISMO FEMMINILE "Esprimere liberamente quanto appartiene alla sfera delle abitudine sessuali è il coraggio più grande



"Esprimere liberamente quanto appartiene alla sfera delle abitudine sessuali è il coraggio più grande che possiamo trovare in uno scrittore" diceva Apollinaire, e sicuramente si può non condividere il suo pensiero ma, come dare torto ad Oscar Wild quando affermava:
" Non esistono libri morali o immorali. I libri o sono scritti bene o sono scritti male. Questo è tutto" ?
Quello che segue è un breve "catalogo" di libertinaggi cartacei, al femminile naturalmente, dove la più lirica poesia può confondersi con una sofisticata manualistica e il best-seller della trasgressione ( per l'epoca) con un epistolario galante dai contenuti ancora attuali, seguendo l'unico filo conduttore del desiderio "spudoratamente" dichiarato.
SAFFO ( VII secolo a.C.) poesie e frammenti.
E ' la prima poetessa erotica della storia, canta il fuoco nei sensi e l'amore omosessuale.
ROSVITA ( 950 d.C. circa) drammi e leggende.
La prima poetessa di nazionalità tedesca. Vissuta in un convento, fedelissima al voto della castità, scrisse storie molto trasgressive descrivendo realisticamente scene di sesso che non poteva aver vissuto.
ELOISA ( 1101-1164) lettere ad Abelardo.
Monaca a diciotto anni per compiacere l'amante, gli scrisse lettere appassionate e cariche di sensualità, affrontando l'argomento scottante della sua falsa vocazione religiosa.
MARGHERITA DI NAVARRA (1492-1549) "Storia degli amanti fortunati".
Con un tono erudito e senza alcuna grossolanità racconta tutti gli aspetti dell'amore, prediligendo il tema erotico e senza omettere argomenti classici come l'incesto e il sadismo.
LOUISE LABE' (1524-1566) elegie e sonetti.
Poetessa colta e di buona famiglia scandalizzò con le sue composizioni traboccanti di abbandoni erotici e di desideri che dichiarava legittimi nonostante i severi divieti morali dell'epoca.
APHRA BEHN ( 1641 -1689) " Oroonoko" e romanzi vari.
Antesignana di un nuovo universo letterario che descrive il desiderio amoroso femminile con un linguaggio maschile, fu la prima scrittrice professionista in grado di mantenersi pubblicando libri che, all'epoca, vennero accusati di oscenità.
FELICITE' de CHOISEUL-MEUSE ( inizio XIX secolo) "Julie, ou j'ai sauvè ma rose"
Con lo pseudonimo Madame de C… firmò diversi libri erotici che portavano la seguente epigrafe "Per leggermi, nascondetevi bene." In "Julie" narra le intime avventure di una giovane donna che prima dei trent'anni riesce a collezionare una vasta gamma di avventure sessuali senza perdere la verginità.
CELESTE MOGADOR (1824-1909) "Memories de Celeste Mogador"
L'autrice racconta la propria storia di prostituta divenuta poi donna di spettacolo e in fine moglie di un diplomatico. Il libro ricorda il romanzo "Moll Flanders".
MADAME DI MANNOURY D'ECTOT ( fine XIX secolo ) Vari romanzi.
Il più famoso romanzo di questa autrice si intitola " Le Cousines de la Colonelle" e inizialmente fu attribuito a Maupassant. Ebbe grande successo per il ricco campionario di scene erotiche trattate, che vanno dalla flagellazione, agli incontri omosessuali, al sesso di gruppo.
SIDONIE COLETTE ( 1873-1954) I famosi romanzi intitolati "Claudine…"
All'inizio del secolo scorso Colette pubblicò tutta una serie di romanzi, in parte autobiografici, che narravano le vicende sentimentali e galanti della giovane Cluadine e le diedero immediato successo. Negli anni continuò ad occuparsi di temi scottanti come l'omosessualità e la frigidità femminile, affiancando l'attività di scrittrice a quella di ballerina e di attrice.
RACHILDE ( 1860-1953) romanzi vari
Dichiaratamente omosessuale, al punto da vestirsi perennemente da uomo, e appassionata di occultismo pubblicò molti romanzi di successo su temi scabrosi e macabri, tra cui il famoso "Monsieur Venus".
DJUNA BARNES (1892- 1982) Romanzi, racconti e poesie
Affascinante e raffinata donna di mondo scrisse storie impregnate di un erotismo decadente e cerebrale, dando largo spazio alle passioni più intime e istintive delle sue eroine.
ANAIS NIN ( 1903-1977) Romanzi, racconti e diari.
Oltre ai due volumi di racconti strettamente erotici che scrisse per denaro, la celebre autrice attinse ai propri sterminati diari per tutti i suoi romanzi: da "La casa dell'incesto" a "Collages" a "Scale di fuoco". Della relazione con Henry Miller si può leggere "Henry and June" che raccoglie le pagine censurate che la scrittrice dedicò all'uomo e alla moglie June.
PAULINE REAGE ( 1954 data di pubblicazione del romanzo) "Histoire d'O"
Con lo pseudonimo Pauline Reage una misteriosa letterata pubblica nel 1954 uno
scabrosissimo romanzo sul tema del sodomasochismo, tutt'oggi considerato uno dei testi erotici più trasgressivi.
EMMANUELLE ARSAN ( 1967 data di pubblicazione del romanzo) Emmanuelle.
Sotto lo pseudonimo Emanuelle si nasconde Madame Marajat autrice del famoso libro e di tutta la serie che ne seguì, in cui si narrano le avventure autobiografiche di una giovane donna senza inibizioni e domata da una sana quanto inesauribile sete di avventure sessuali nell'esotico panorama thailandese. Il romanzo diede l'avvio ad un ricco filone cinematografico.

pagina precedente
torna su
 

 

 

Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità  alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies